Federazione GILDA UNAMS
GORIZIA
GRADUATORIE
GUIDE E SPECIALI
NEOASSUNTI 2016
CONCORSO 2016
MOBILITÀ 2016/17
NEWS



... PER RESTARE INFORMATI! 

LUGLIO 2016

   MOBILITÀ SCUOLA DELL'INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA
In data odierna, 29 luglio, si ricevono dall'Ufficio IV -  Ambito territoriale di Gorizia il decreto ed i bollettini di trasferimento relativi alla scuola dell'infanzia e primaria.
DECRETO
BOLLETTINO SCUOLA DELL'INFANZIA
BOLLETTINO SCUOLA PRIMARIA

 MODELLO DI CURRICULUM VITAE PREDISPOSTO DAL MIUR  SCARICA

  TRASFERIMENTI E PASSAGGI SCUOLA PRIMARIA: BOLLETTINO NAZIONALE   SCARICA

  TRASFERIMENTI E PASSAGGI SCUOLA DELL'INFANZIA: BOLLETTINO NAZIONALE SCARICA
Si avvisa che, a seguito della disfunzioni del sistema informatico del MIUR, potrebbero esserci degli errori. Confrontate i bollettini ufficiali degli Uffici provinciali.

  UTILIZZAZIONI ED ASSEGNAZIONI PROVVISORIE 2016/17: LE NOVITÀ 
          
SCARICA LA GUIDA
   a cura di Antonietta Toraldo

  CHIAMATA DIRETTA: FACCIAMO CHIAREZZA

La Gilda degli Insegnanti di Napoli ha prodotto uno speciale che spiega le modalità e le fasi della chiamata diretta; vi trovate anche un modello di curriculum vitae da inviare alle scuole.
SCARICA QUI LA GUIDA SULLA CHIAMATA DIRETTA

RINVIO DATE PUBBLICAZIONE MOBILITÀ FASI B, C, D.

Come ogni anno, il calendario inizialmente fissato dall’annuale ordinanza sulla mobilità per le varie operazioni ha subito alcune modifiche.

Dopo le pubblicazioni delle fasi B, C e D della mobilità, si passerà alle fasi della chiamata diretta dei docenti da ambito a scuola e alla presentazione delle domande di mobilità annuale. Nella tabella seguente si riportano le date ipotizzate, in attesa di conferma dal Miur e della pubblicazione delle linee guida per la chiamata diretta.

 

Avviso sui posti disponibili nelle scuole da parte dei dirigenti scolastici

Pubblicazione mobilità interprovinciale

Presentazione candidature da parte dei docenti

Formulazione proposte da parte dei dirigenti scolastici

Accettazione proposte da parte dei docenti

Trattamento d’ufficio dei docenti non destinatari di proposte

Infanzia

25 luglio

26 luglio

1 agosto

5 agosto

8 agosto

13 agosto

Primaria

25 luglio

26 luglio

1 agosto

5 agosto

8 agosto

13 agosto

Secondaria I

2 agosto

2 agosto

7 agosto

10 agosto

11 agosto

19 agosto

Secondaria II

12 agosto

13 agosto

18 agosto

25 agosto

26 agosto

31 agosto





Quando si potrà fare domanda per le assegnazioni provvisorie ed utilizzazioni?

Da notizie ancora ufficiose, sembra che i docenti dell'infanzia e della primaria, potranno fare richiesta di utilizzazione e/o assegnazione provvisoria dal 28 luglio al 12 agosto, mentre i docenti della scuola secondaria di I e II grado dal 18 agosto al 28 agosto 2016.

Ma quando si effettueranno le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie?

Si effettueranno "dopo" l'incarico dei docenti dagli ambiti da parte dei dirigenti scolastici e degli USR (  che dovrebbero concludersi entro il 31 agosto 2016) ma “prima” dell'incarico ai futuri assunti da concorso 2016 su ambito, che si concluderà entro massimo il 15 settembre. Quindi gli esiti delle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali si effettueranno nella prima decade di settembre.
Insomma, sarà in bel caos... ma si sa: è la "Buona Scuola"!

Comunicato stampa. CHIAMATA DIRETTA: LINEE GUIDA   DI AMBIGUO VALORE GIURIDICO.

GildaTV20160720


CONCORSO DOCENTI: NEWS DALL'USR: LEGGI
GRADUATORIE D'ISTITUTO DOCENTI: APERTURA FINESTRA SEMESTRALE DEL 1°AGOSTO
Con questa finestra saranno possibili:

 

  • inserimento nell’elenco aggiuntivo alla II fascia delle graduatorie di istituto (ulteriori rispetto a quelli costituiti in precedenza) per i docenti che conseguono abilitazione dopo il 23 giugno 2014 ed entro il 1° agosto 2016;
  • inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno di docenti che conseguono il titolo di specializzazione entro il 1° agosto 2016, in coda agli elenchi di sostegno della fascia ovvero dell’elenco aggiuntivo di appartenenza;
  • riconoscimento della precedenza nell’attribuzione delle supplenze in III fascia di istituto, per i docenti che vi siano inseriti e che conseguono il titolo di abilitazione nelle more dell’inserimento nelle finestre semestrali (1° febbraio e 1° agosto).

Inserimento negli elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto di II fascia
Si utilizza il modello A3 (cartaceo) tramite raccomandata A/R, PEC o consegna a mano con rilascio della ricevuta ad una scuole della provincia. Scadenza: 3 agosto 2016

Inserimento elenchi aggiuntivi sostegno
Compilazione telematica su Istanze on line  del modello A5,disponibile dall' 8 agosto fino alle ore 14.00 del 29 agosto 2016.
Non devono compilare il modello A5 i docenti che chiedono l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II fascia con il modello A3.

Priorità attribuzione supplenze III fascia
E’ sempre disponibile su Istanze on line il modello da compilare per il tutto il triennio di validità delle graduatorie. Si compila nelle more dell’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II fascia.

Scelta delle sedi
Il Miur pubblicherà apposita nota.

SCARICA LA NORMATIVA E LA MODULISTICA

PUBBLICAZIONE TRASFERIMENTI PROVINCIALI - FASE A - SCUOLA SECONDARIA SECONDO GRADO

Ricevuti oggi, 4 luglio, dall'ufficio V - Ambito territoriale di Gorizia il decreto ed il bollettino dei trasferimenti provinciale per la scuola secondaria di secondo grado - fase A.
VISUALIZZA: IL DECRETO
                        IL BOLLETTINO DEI TRASFERIMENTI PROVINCIALI

GIUGNO 2016

 NUOVE DATE PUBBLICAZIONI ESITI MOBILITÀ 2016/17

Fase A:

  • scuola secondaria di secondo  grado: pubblicazione prevista il 24 giugno secondo l'O.M., slitta al 4 luglio 2016.

Fasi B, C e D:

  • scuola dell'infanzia : pubblicazione prevista il 18 luglio secondo l'O.M. slitta al 22 luglio 2016;

  • scuola primaria: pubblicazione prevista il 18 luglio secondo l'O.M. slitta al 22 luglio 2016;

  • secondaria di primo grado: pubblicazione prevista il 28 luglio secondo l'O.M., slitta all'1°agosto 2016;

  • secondaria di secondo grado: pubblicazione prevista 9 agosto secondo l'O.M., slitta al 13 agosto 2016.



 
AGGIORNAMENTO GAE: DOMANDE ENTRO VENERDÌ 8 LUGLIO

Il Miur ha pubblicato il DM n. 495 del 22.06.2016 sull’aggiornamento GAE con cui fissa le modalità per lo scioglimento della riserva dei docenti che, già inseriti nelle GaE, hanno conseguito l’abilitazione utile per l’a.s. 2016/17. Altrettanto dicasi per coloro che intendono avvalersi della riserva dei posti ai sensi della Legge 168/1999 e del DL n. 4 del 10.01.2006, convertito in Legge n. 80 del 09.03.2006 ed infine per coloro che hanno conseguito la specializzazione nel sostegno..

I termini per la presentazione delle domande scadono l’8 luglio 2016 e devono essere presentate su Istanze on line.



ASSUNZIONI A T.I. CON DECORRENZA GIURIDICA 01.09.2015 ED ECONOMICA 01.07.2016

Si riceve oggi, 20 giugno, dall'ufficio IV- Ambito territoriale di Gorizia, la nota contenente le istruzioni per il perosnale assunto a tempo indeterminato nella fase C che ha differito la presa di servizio al 1° luglio 2016.
LEGGI LA NOTA

 
PROROGA CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO AL 31 AGOSTO 2016


È pervenuta la nota dell'USR del Friuli Venezia Giulia relativa alla proroga al 31 agosto 2016 dei contratti a tempo determinato stipulati fino al 30 giugno su posti VACANTI.
LEGGI LA NOTA

PUBBLICAZIONE TRASFERIMENTI PROVINCIALI - FASE A - SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO

Ricevuti oggi, 13 giugno, dall'ufficio V - Ambito territoriale di Gorizia il decreto ed il bollettino dei trasferimenti provinciale per la scuola secondaria di primo grado - fase A.
VISUALIZZA: IL DECRETO
                        IL BOLLETTINO DEI TRASFERIMENTI PROVINCIALI

MAGGIO 2016
PUBBLICAZIONE TRASFERIMENTI PROVINCIALI - FASE A - SCUOLA PRIMARIA

Ricevuti oggi, 30 maggio, dall'ufficio IV - Ambito territoriale di Gorizia il decreto ed il bollettino dei trasferimenti provinciale per la scuola primaria - fase A.
VISUALIZZA: IL DECRETO
                        IL BOLLETTINO DEI TRASFERIMENTI PROVINCIALI


PUBBLICAZIONE TRASFERIMENTI PROVINCIALI - FASE A - SCUOLA DELL'INFANZIA

Ricevuti oggi, 16 maggio, dall'ufficio IV - Ambito territoriale di Gorizia il decreto ed il bollettino dei trasferimenti provinciale per la scuola dell'infanzia - fase A.
VISUALIZZA: IL DECRETO
                        IL BOLLETTINO DEI TRASFERIMENTI PROVINCIALI


 

   scarica il volantino

 REFERENDUM ABROGATIVO L. 107/2015

Come sapete, la Gilda degli Insegnanti aderisce alla raccolta di firme per l'abrogazione di 4 punti fondamentali della rifoma Renzi, cosiddetta Buona Scuola.
I 4 quesiti referendari riguardano:
1)  i
finanziamenti privati alla scuola pubblica
2)  il
comitato di valutazione e possibilità del DS di attribuire il merito
3)  la
chiamata diretta
4)  l'obbligo di svolgimento di 200 e 400 ore di
alternanza scuola lavoro

 E' già possibile firmare presso buona parte dei comuni della provincia.

Come detto altre volte: è inutile lamentarsi, adesso che ci è data la possibilità di fare qualcosa per fermare la riforma, diamoci da fare e portiamo a firmare anche parenti ed amici: è un modo per sensibilizzare la popolazione a quello che sta succedendo, soprattutto perchè il senso e le conseguenze della riforma sono difficilmente comprensibili a chi non vive nella scuola. Si ricorda che, oltre al referendum, è depositato anche un ricorso alla Corte Costituzionale avverso le disposizioni della L 107.


12 MAGGIO SCIOPERO FGU
 

contro il blocco del contratto, scaduto da sette anni, e la "Buona Scuola"

12 Maggio: sciopero FGU per rinnovo Contratto e modifica legge 107"Le trattative per il rinnovo del contratto sono ancora al palo - dichiara il coordinatore nazionale della Fgu Rino Di Meglio - e non sono state neanche stanziate le risorse per recuperare quanto meno il potere di acquisto perso dai lavoratori a causa del blocco del contratto. La situazione è diventata ormai insostenibile e riteniamo che lo sciopero, sia necessario in questo difficile momento".

"Al Governo chiediamo la modifica della legge 107/2015, con l´abrogazione dell´assunzione diretta, degli ambiti territoriali e dei poteri premiali assegnati al dirigente scolastico, e la restituzione dello scatto di anzianità relativo al 2013 che i docenti devono ancora percepire. In occasione dello sciopero - conclude Di Meglio - i dirigenti provinciali della Fgu saranno presenti nelle piazze d´Italia per raccogliere le firme per il referendum".


SCIOPERO INDETTO DALLA GILDA IL 12 MAGGIO: PERCHE’? (dalla Gilda degli Insegnanti di Venezia)



SECONDA FASE MOBILITÀ : NEOASSUNTI FASE B e C  -  INTERPROVINCIALE VECCHI ASSUNTI

Da lunedì 09 maggio al 2 giugno è attiva la funzione on-line per la nuova fase di trasferimenti (fasi B, C e D del contratto sulla mobilità).

I primi ad avere la funzione attiva saranno i neo-assunti in fase C e successivamente gli altri ( dal 12 maggio).
Vi ricordiamo che:
-   possono presentare domanda di mobilità (sia per un semplice cambio di scuola, che per un passaggio di cattedra e/o di ruolo) fuori provincia coloro che sono stati assunti entro il 31 agosto 2015, compresi i titolari sulla DOS. Per questi docenti la mobilità sarà su scuola nel primo ambito richiesto oppure su ambito se vengono richiesti più ambiti;

devono presentare domanda di mobilità coloro che sono stati assunti nell' A.S. '15/16 da fase B e C del piano assunzionale 15/16 (altrimenti l'Amministrazione procederà d'ufficio). Per questi docenti la mobilità sarà su ambito.


Ai nostri iscritti neoassunti nelle  fasi B e C, dovrebbe essere già arrivata un'email contenente le istruzioni e la modulistica, a tutti gli altri interessati la stessa sarà inviata previa telefonata in orario d'ufficio per appuntamento oppure su richiesta via email all'indirizzo: sam.gorizia@libero.it

Siete pregati di arrivare in sede già con il materiale precompilato (cioè con i modelli che vi riguardano compilati, salvati su chiavetta.
Portate inoltre le credenziali d'accesso ad istanze on line:  userpassword e codice personale

PAGINA DI CONSULTAZIONE DEGLI AMBITI


 

   scarica il volantino

 REFERENDUM ABROGATIVO L. 107/2015

Come sapete, la Gilda degli Insegnanti aderisce alla raccolta di firme per l'abrogazione di 4 punti fondamentali della rifoma Renzi, cosiddetta Buona Scuola.
I 4 quesiti referendari riguardano:
1)  i
finanziamenti privati alla scuola pubblica
2)  il
comitato di valutazione e possibilità del DS di attribuire il merito
3)  la
chiamata diretta
4)  l'obbligo di svolgimento di 200 e 400 ore di
alternanza scuola lavoro

 E' già possibile firmare presso buona parte dei comuni della provincia.

Come detto altre volte: è inutile lamentarsi, adesso che ci è data la possibilità di fare qualcosa per fermare la riforma, diamoci da fare e portiamo a firmare anche parenti ed amici: è un modo per sensibilizzare la popolazione a quello che sta succedendo, soprattutto perchè il senso e le conseguenze della riforma sono difficilmente comprensibili a chi non vive nella scuola. Si ricorda che, oltre al referendum, è depositato anche un ricorso alla Corte Costituzionale avverso le disposizioni della L 107.


APRILE 2016

VIAGGI D'ISTRUZIONE: IL MIUR CHIARISCE

Accolte le nostre richieste: i docenti non hanno responsabilità sul controllo del bus e sul conducente.
LEGGI TUTTO

 MOBILITÀ: dall' 11 al 23 aprile la presentazione delle domande per la prima fase dei movimenti À

Il Ministero dell´Istruzione ha trasmesso con nota 9520 dell´8 aprile 2016 il testo definitivo del  CCNI e l´OM 241/16 con cui si dà avvio alla presentazione delle domande di mobilità per l´anno scolastico 2016-2017.

Queste le scadenze previste per il personale docente:

- dal 11/4 al 23/4: presentazione delle domande di movimento per il personale docente per la prima fase dei movimenti (art. 6 lettera A - fase provinciale per i docenti assunti entro l´anno 2014-2015 e per i neo assunti nelle fasi 0 e A ).
- dal 9/5 al 30/5: presentazione delle domande di movimento per il personale docente per le ulteriori fasi dei movimenti (art. 6 lettere B, C e D - fase provinciale per gli assunti da concorso nelle fasi B e C del piano assunzionale, fase interprovinciale per i docenti assunti entro l´anno 2014-2015, i neo assunti nelle fasi B e C da GAE, i neo assunti nelle fasi 0 e A, i neoassunti nelle fasi B e C da GM.
MARZO 2016



 
CONCORSO DOCENTI: NUOVA CONVENZIONE GILDA DEGLI INSEGNANTI

Cari colleghi, dopo la convenzione con Tecnica della Scuola, è stata stipulata, a livello nazionale, anche una convenzione con l'Università Lumsa tramite Tuttoscuola per un ulteriore pacchetto di lezioni con correzione di eventuali elaborati (vedi la voce pratico) ottenendo uno sconto del 15% sui prezzi di listino.

Le proposte della Lumsa sono articolate su due corsi (per le modalità e i costi vedi brochure):

1. "Fare lezione nella scuola che cambia" (BROCHURE) Di seguito il link necessario per procedere alle iscrizioni a questo corso di formazione: https://attendee.gotowebinar.com/register/1612778321741478657

2. "Creare percorsi di didattica inclusiva" (BROCHURE) Di seguito il link necessario per procedere alle iscrizioni a questo corso di formazione:https://attendee.gotowebinar.com/rt/6261261696209388033 

Contatta la sede della Gilda degli Insegnanti per avere il codice sconto da inserire nell' ultimo campo della schermata dell'iscrizione . Seguirà una mail del gestore della piattaforma con la quale comunicherà all'iscritto che in virtù dell'accordo con la Gilda degli Insegnanti viene riconosciuto uno sconto del 15% e saranno fornite le indicazioni per procedere con il pagamento e l'invio dei documenti.

  NOTA MIUR SU VIAGGI D'ISTRUZIONE E VISITE GUIDATE

SCARICA LA NOTA MIUR
Ulteriore approfondimento

 

  COSTITUZIONE AMBITI TERRITORIALI FRIULI VENEZIA GIULIA

Con decreto prot.AOODRFR-1913 sono stati costitutiti gli ambiti territoriali in cui, a decorrere dall'a.s. 2016/17 sarà suddivisa le regione Friuli Venezia Giulia.
SCARICA LA CARTELLA COMPRESSA

 CONCORSO DOCENTI: CONVENZIONE GILDA DEGLI INSEGNANTI

La Gilda degli insegnanti ha stipulato una convenzione, a livello nazionale, con la "TECNICA DELLA SCUOLA" per offrire ai propri iscritti la possibilità di partecipare ai corsi di preparazione al concorso , in modalità e-learning, ad un prezzo vantaggioso.
Contatto per informazioni e/o segnalazioni: sam.gorizia@libero.it

 

FEBBRAIO 2016
 DECRETO MILLEPROROGHE: PROROGA FINO AL 31/08/2019 DELLE GAE

Le procedure di aggiornamento delle graduatorie a esaurimento si svolgeranno nel 2019. Idem per le graduatorie di istituto di I fascia.

La proroga non vale, invece, per le graduatorie di istituto di II e III fascia: gli elenchi dove vengono collocati, rispettivamente, gli aspiranti docenti abilitati, ma non inclusi nelle graduatorie a esaurimento e i precari non abilitati che vantino solo il possesso del titolo di accesso al posto o alla classe di concorso. Pertanto, il termine di validità delle graduatorie di istituto di II e III fascia scadrà alla data ordinariamente prevista: il 31 agosto 2017. Conseguentemente, le domande per l’aggiornamento di questi elenchi dovranno essere presentate nel 2017, entro il termine che sarà reso noto dall’amministrazione scolastica.
Questo è quanto previsto da un emendamento al decreto milleproroghe, approvato dal Senato in via definitiva il 24 febbraio scorso. L’emendamento aggiunge il comma 10-bis, all’articolo 1, del disegno di legge 2237, che prolunga di due anni il termine di validità delle attuali graduatorie a esaurimento (fino al 31 agosto 2019).


Concorso docenti, pubblicati i bandi

 CONCORSO DOCENTI: PUBBLICATI I BANDI

La domanda è disponibile su Istanze Online del sito MIUR dalle ore 8, 00 del 29 febbraio alle ore 14,00 del 30 marzo.

LEGGI TUTTO              VAI AL SERVIZIO DI GILDA TV


  RICORSO TAR DEL LAZIO: ANNO DI FORMAZIONE


Il 25 febbraio, al Tar del Lazio c’è stata la prima udienza sul ricorso per il periodo di prova e formazione dei docenti neo assunti e quelli che hanno ottenuto il passaggio di ruolo.
A impugnare il DM 850 del 27.10.2015 sono stati i sindacati Cgil, Cisl, Uil , Snals e Gilda. A giorni sarà resa nota la sentenza.



clicca sull'immagine per collegarti al servizio di GILDA TV


 

 

 BONUS DOCENTI E COMITATO DI VALUTAZIONE: INCONTRO AL MIUR

Alle ore 10.15 di mercoledì 24 febbraio 2016 si è tenuto l´incontro tra amministrazione e OO.SS. (compresa A.N.P.) sui temi relativi all´assegnazione del fondo (200 milioni) previsto dalla legge 107/15 per il merito (bonus) e sulle modalità di funzionamento del comitato di valutazione.
LEGGI TUTTO

 
PART TIME: DOMANDE ENTRO IL 15 MARZO

Con la nota prot. AOOUSPGO563/C-2 del 25 febbraio 2016, l'ufficio V - Ambito territoriale di Gorizia richiama le disposizioni dettate per la richietsa di part time per il perosnale docente ed ata. Le domande vanno presentate, per il tramite dei Dirigente Scolastico, all' Ambito territoriale di Gorizia entro il 15 marzo utilizzando la modulistica allegata.
MODULISTICA

CORSO DOCENTI: IN ARRIVO I BANDI
Il giorno 18 febbraio, presso la direzione personale del MIUR, si sono incontrate la delegazione di parte pubblica e le OOSS rappresentative per la contrattazione sul seguente odg: concorso 2016.

Il direttore, dott.ssa Novelli, ha illustrato le
tabelle allegate, segnalando che saranno messe in atto circa 111 procedure concorsuali.

La prima tabella consegnata riporta la divisione dei posti a livello regionale, la seconda tabella la divisione per ordini di scuola e classi di concorso. I numeri delle tabelle riguardano i posti che saranno assegnati con il concorso, a cui si devono aggiungere il 50% spettante alle GAE; naturalmente a quelle che non sono esaurite e agli ulteriori inserimenti disposti dalla magistratura.

La legge 107/2015 impone inoltre di accorpare in base al numero di candidati in base al numero di candidati le procedure, per questo concorso lo si farà ma utilizzando il numero dei posti messi a disponibilità. Criteri di aggregazione: geografico, posti, numero titolari per regione.

Per alcune classi di concorso (arabo, cinese, giapponese) le procedure saranno allocate nelle università che hanno la strumentazione adatta (esempio, prova computer necessità di computer con tastiere particolari).

Il bando sarà fatto con le nuove classi di concorso, come si evince dalle tabelle allegate: l
e OOSS hanno protestato perché fino ad ora non hanno ricevuto alcuna informativa sulle classi di concorso.

La tempistica ipotizzata è la seguente: la prossima settimana dovrebbe giungere a conclusione l´iter delle classi di concorso (il DPR è alla Corte dei conti) quindi con la pubblicazione del DPR sulla Gazzetta Ufficiale dovrebbe uscire il bando che darà 30 giorni di tempo per presentare le domande ai candidati.

Dopo il bando di concorso dovrebbe partire anche la procedura per la pubblicazione del bando TFA.

Le OOSS hanno rilevato come tutta la partita sia inficiata dalla mancata soluzione del problema del precariato nelle modalità previste dalla sentenza della Corte di giustizia europea. Inoltre hanno eccepito come la distribuzione dei posti prima della mobilità lasci molti dubbi sull´efficacia delle immissioni da concorso per la copertura dei posti vacanti.

Le OOSS hanno chiesto all´Amministrazione: i dati delle GAE rimaste con il numero, i posti avanzati in fase C divisi per classi di concorso, la tabella di comparazione delle vecchie classi con le nuove, le GAE esaurite.


 GRADUATORIE D'ISTITUTO: ELENCO AGGIUNTIVO PER I NUOVI ABILITATI

Graduatorie di istituto: elenco aggiuntivo per i nuovi abilitatiEntro il 7 marzo 2016 l´inserimento in II fascia di coloro che si sono abilitati/specializzati entro il 1 febbraio 2016

Il Miur con la nota 4477 del 16 febbraio 2016 ha trasmesso il Decreto del Direttore Generale 89/16 con il quale viene disposto l´integrazione delle graduatorie di istituto di II fascia, come previsto nel DM 326/15.

Possono inserirsi coloro che hanno conseguito il titolo di abilitazione /specializzazione dopo il 23 giugno 2014 (ovvero il 31 luglio 2014) ed entro il 1 febbraio 2016.  LEGGI TUTTO

 MOBILITÀ: GILDA NON FIRMA, NO A CONTRATTO CON AMBITI TERRITORIALI E CHIAMATA DIRETTA

Il nostro rMobilità: Gilda non firma, no a contratto con ambiti e chiamata direttaifiuto di siglare l´intesa è coerente con la lotta portata avanti sin dall´inizio contro la legge 107/2015


 La Gilda degli Insegnanti, in linea con quanto già espresso negli incontri che si sono succeduti nei giorni scorsi al Miur, non firma il contratto sulla mobilità”.

A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti. LEGGI TUTTO

 MIUR AFFETTO DA "ANNUNCITE" : DOCENTI ANCORA IN ATTESA DEI BANDI

Miur affetto da "annuncite" e docenti ancora in attesa dei bandi"Di ritardo in ritardo, la tabella di marcia sul concorso è stata ampiamente disattesa, in barba alla legge 107 che fissava l´indizione dei bandi entro il 1 dicembre 2015 . Da due mesi si susseguono soltanto gli annunci, l´ultimo dei quali è arrivato dal sottosegretario Faraone che ha parlato di pubblicazione dei bandi  ´entro 15 giorni, al massimo entro fine mese´, confermando poi che la prova scritta del concorso si svolgerà a fine marzo. Non rispettando i termini stabiliti dalla legge, il Miur arreca un grave danno ai candidati che avranno ben poco tempo per prepararsi rispetto ai contenuti dei bandi".

A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti.

Di Meglio sottolinea inoltre che le commissioni devono essere qualificate e messe nelle condizioni di operare il loro lavoro nelle migliori condizioni possibili: "Non è accettabile che, come già avvenuto in passato, i docenti debbano contemporaneamente esaminare i candidati e dedicarsi all´attività didattica percependo compensi irrisori: agli insegnanti che faranno parte delle commissioni, dunque, si conceda un part-time oppure li si remuneri dignitosamente per un lavoro che rappresenta un extra rispetto all´insegnamento".

Riferendosi, poi, a quanto detto da Renzi durante il suo intervento ieri alla scuola di formazione del Pd, Di Meglio rincara la dose: "Il presidente del Consiglio ha ammesso che sulla scuola il Governo ha fatto
qualche pasticcio. Il problema, però, non riguarda soltanto il concorso, ma tutta la riforma che, come la Gilda degli Insegnanti ha sempre ribadito, è un vero e proprio obbrobrio giuridico. Adesso Renzi fa un mea culpa, sperando forse di recuperare consensi in vista delle elezioni amministrative, ma l´istruzione merita ben altro rispetto. Il Governo - conclude il coordinatore della Gilda - avrebbe fatto meglio nei mesi scorsi ad ascoltare la protesta unanime di tutto il mondo della scuola, invece di attaccare i sindacati accusandoli di sobillare la protesta".


Roma, 8 febbraio 2016
Ufficio stampa Gilda degli Insegnanti


 

12 FEBBRAIO 2016: GIORNATA DI MOBILITAZIONE IN DIFESA DEI DOCENTI PRECARI

Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals Confsal e Gilda Unams hanno deciso di promuovere e sostenere per venerdì 12 febbraio p.v. una giornata di mobilitazione in difesa dei diritti dei precari.

L’iniziativa nasce per la totale assenza di confronto tra il Ministero e le organizzazioni sindacali su un tema, l’annunciato bando del concorso, che non può essere affrontato ignorando la realtà di un precariato al quale la legge 107 non ha dato le risposte che il Governo aveva assunto come suo preciso impegno.

Un precariato fatto di docenti in servizio da anni, che hanno conseguito una costosa abilitazione, conciliando a fatica il lavoro a scuola con le esigenze personali e familiari, spesso costretti a trasferirsi in altra regione pur di avere un contratto a tempo determinato; di docenti della scuola dell’infanzia, vincitrici di concorso e/o inserite in GAE, ingiustamente estromesse dal piano nazionale di assunzioni col pretesto di dovere attendere l’attuazione del percorso 0-6, smentito dalla legge di stabilità; di docenti cui è stata preclusa dal MIUR la possibilità di conseguire abilitazioni per TFA non attivati.

La sentenza della Corte europea del novembre 2014 ha ribadito il diritto alla stabilizzazione dei lavoratori assunti a tempo determinato per più di tre anni, ma nonostante ciò si lascia ad essi come unica opportunità quella di partecipare a un concorso in cui peraltro non viene adeguatamente riconosciuto il valore del servizio svolto.

Il concorso resta in linea di principio lo strumento da utilizzare per l’accesso al lavoro pubblico, garantendo ai concorrenti trasparenza ed equità; ma quello annunciato rischia di rivelarsi inopportuno per i modi e tempi con cui viene gestito, in un contesto di criticità non risolte, di impegni disattesi, di obiettivi mancati, di diritti negati: una situazione che rende facilmente prevedibile e inevitabile il moltiplicarsi di occasioni di contenzioso.

Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals Confsal e Gilda Unams chiedono l’immediata apertura di un tavolo di confronto in cui discutere di come le procedure di reclutamento possano tenere debitamente conto dell’esigenza di valorizzare la professionalità di quanti, per anni, hanno consentito di far fronte alle ordinarie esigenze di funzionamento del sistema scolastico. Ciò può avvenire sia intervenendo sulle modalità di svolgimento delle prove concorsuali (facoltatività di alcune di esse a determinate condizioni, giusto bilanciamento nella valutazione dei titoli, ecc.), sia prevedendo un’articolazione dei piani assunzionali volta ad agevolare la stabilizzazione delle residue aree di precariato ricorrente.



GENNAIO 2016

PROGETTO 0-6 ANNI: I DOCENTI DI SCUOLA DELL'INFANZIA FIGLI DI UN DIO MINORE

La funzione docente è unica nella sua specificità e non va confusa la scuola dell´infanzia con il segmento pre-scolare che va da 0 a 3 anni. In questo senso, il progetto di istituire il ciclo 0-6 anni rischia di aumentare la confusione di cui è già piena la cosiddetta Buona Scuola, che di buono ha soltanto il nome".

E´ quanto afferma Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, che ha partecipato al convegno "
Scuola dell´infanzia: ieri, oggi, ma domani?" svoltosi il 29 gennaio a Venezia.

"La delega 0-6 prevista dalla riforma - spiega Di Meglio - probabilmente resterà lettera morta perché mancano sia le risorse per la generalizzazione della scuola dell´infanzia, sia quelle per aumentare il servizio degli asili nido".

"Gli insegnanti dell´infanzia - aggiunge il coordinatore della Gilda - sono trattati come figli di un dio minore rispetto agli altri docenti, perché esclusi dal piano nazionale di assunzione in attesa di un nuovo ciclo di istruzione che difficilmente verrà realizzato. A questa discriminazione va posto rimedio, come ha evidenziato anche il Consiglio Superiore dell´Istruzione nel suo
parere sul bando del prossimo concorso".

CONCORSO: PARERE CSPI (Consiglio Superiore Pubblica Istruzione)

Il 27 gennaio il CSPI  si è riunito per formulare il suo primo parere sul testo dell´imminente bando di concorso per docenti.
L´analisi pone all´attenzione del Miur numerose osservazioni critiche (vedi testo allegato) e suggerisce correttivi che, secondo il Consiglio, "possono essere ben agiti in prossimi provvedimenti legislativi da sottoporre al Parlamento".
LEGGI IL DOCUMENTO

COMUNICATO DELLA FGU GILDA SULL’INCONTRO DEL 25 GENNAIO 2016 SU CCNI MOBILITA’

La FGU-Gilda degli Insegnanti conferma, dopo la lunga riunione di questa sera, le criticità già manifestate nei precedenti incontri sulla mobilità. Infatti nonostante le ulteriori aperture dell’Amministrazione circa la definizione dei criteri per la chiamata dei ds tramite la sequenza contrattuale e la estensione della titolarità su sede alla mobilità interprovinciale per gli assunti entro il 2014/15 rimane l’ostacolo dell’applicazione della legge 107/15 con particolare riferimento agli ambiti e alla chiamata diretta non è stato pienamente risolto. Ciò determina una situazione di ambiguità nella quale la proposta dell’Amministrazione rischia di legittimare le disparità di trattamento che la legge 107/15 prevede con l’applicazione della chiamata discrezionale del dirigente scolastico e con la differenziazione dei vari settori dei neo assunti (fase 0 e A e fase B e C). In questo senso la FGU-Gilda non sottoscrive in questa fase, a differenza delle altre OO.SS., alcun impegno politico sui temi proposti dall’Amministrazione.

Roma, 25 gennaio 2016 - o
re 22.12

La delegazione della FGU-Gilda degli Insegnanti



ASSOCIAZIONE DOCENTI ART.33
Centro studi Gilda   -     Gilda degli InsegnantiGilda degli Insegnanti Prov.Venezia

CONVEGNO NAZIONALE

 

 

 

SCUOLA DELL’INFANZIA:

 IERI OGGI MA DOMANI?

Quale futuro per la scuola dell’infanzia, i suoi alunni, il personale docente con la Legge 107/2015
(delega 0-6 anni?)

VENERDI' 29 GENNAIO 2016 c/o IIS ALGAROTTI 

Cannaregio 351 30121 VENEZIA

dalle ore 9.30 alle ore 17.00

                  

La partecipazione al Convegno è riconosciuta come attività di aggiornamento
(
art. 64 CCNL 29/11/2007) 
SCARICA LA BROCHURE


FORMAZIONE OBBLIGATORIA: PUBBLICATA LA NOTA MIUR

Formazione obbligatoria, pubblicata la nota

Il Miur ha pubblicato la nota 35 del 7 gennaio 2016, avente ad oggetto "Indicazioni e orientamenti per la definizione del piano triennale per la formazione del personale".

Nella nota si ribadisce che, con la Legge 107, la formazione in servizio, obbligatoria, permanente e strutturale, è connessa alla funzione docente. La formazione obbligatoria deve attuarsi sia tramite la libera iniziativa dei docenti che, secondo il Miur, hanno ricevuto a tal scopo la carta elettronica (DPCM 23 settembre 2016), sia tramite azioni specifiche delle istituzioni scolastiche da inglobare nel PTOF.
LEGGI TUTTO


 
CONCORSO DOCENTI: FIRMATO IL DPCM AUTORIZZATIVO
Risulta essere stato firmato il 24 dicembre 2015 il DPCM di autorizzazione del bando di concorso per 63.712 posti.
Si tratta di 52.828 posti comuni, 5.766 posti di sostegno e 5118 posti di potenziamento.
Non sappiamo ancora quando sarà pubblicato il bando,che conterrà le istruzioni per la presentazione delle domande, in quanto bisogna ancora attendere l´approvazione definitiva del regolamento sulle classi di concorso.


ORGANICO POTENZIAMENTO ED ANNO DI PROVA
Le OO.SS. hanno chiesto un intervento dell´Amministrazione a tutela dei diritti contrattuali e della qualità dell´insegnamento. LEGGI TUTTO

Pensionamenti dal 1° settembre 2016
(domande entro il 22 gennaio 2016)

 
DICEMBRE 2015

ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO PERSONALE a.s.2015/2016 3^ CONVOCAZIONE PERSONALE INCLUSO NELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO SCUOLA DELL’INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1° E 2° GRADO

Convocazione degli aspiranti inclusi in GAE presso l'USP di Gorizia, via Rismndo 6
GIOVEDÌ 17 DICEMBRE ORE 16.30

leggi la convocazione

PERMESSI STRAORDINARI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO 2016

Sono pubblicati in data odierna gli elenchi del personale docente ed ATA che ha richiesto di fruire dei permessi straodinari per il diritto allo studio per l'anno solare 2016. Entro 5 giorni sono ammessi reclami contro errori materiali.
SCARICA LA CARTELLA COMPRESSA


 
 GRADUATORIE DEFINITIVE D'ISTITUTO DI PRIMA SECONDA E TERZA FASCIA

L'ufficio IV - Ambito territoriale per la provincia di Gorizia, comunica che è da considerarsi definitiva la diffusione telematica delle graduatorie di I, II e III fascia d’istituto relative al personale docente ed educativo per tutti gli ordini di scuola.
Pertanto, invita le Istituzioni Scolastiche a procedere agli adempimenti di competenza e, in particolare,a pubblicare all’albo dei propri siti istituzionali le graduatorie di cui sopra e ad individuare l’aspirante avente titolo alla stipula del contratto a tempo determinato a decorrere dal 14/12/2015,data di pubblicazione delle suddette graduatorie. LEGGI TUTTO


ORGANICO DEL POTENZIAMENTO: LINEE GUIDA 

Le Organizzazioni sindacali mettono unitariamente a disposizione una scheda che sintetizza le regole per un corretto utilizzo. LEGGI TUTTO

VAI ALLA SCHEDA



 TAR LAZIO: RICORSO CONTRI L'ESCLUSIONE DAL PIANO ASSUNZIONALE

Il 3 dicembre cm è stato discusso, in sede cautelare, presso il Tar del Lazio, il ricorso, proposto congiuntamente con le altre OO.SS. rappresentative, avverso le illegittime esclusioni dal piano assunzionale di alcune categorie di aventi diritto

Superata l´eccezione del difetto di giurisdizione, proposta dall´Avvocatura generale dello Stato, il Presidente ha rinviato la causa per la discussione sul merito al 19 maggio 2016 anche con riferimento alla richiesta di rimessione della questione alla Corte Costituzionale ritenuta rilevante durante la discussione.

NOVEMBRE 2015

BONUS 500 EURO: LE FAQ DAL MIUR SCARICA IL DOCUMENTO
Rispetto alla rendicontazione di scontrini, ricevute ecc. fate il possibile perchè vi inseriscano qualche dato che vi identifichi ( codice fiscale, attestazione di pagamento ecc) : non ci sono ancora indicazioni precise a riguardo

In merito al senso politico di questo "obolo", nel caso vi venga anche la tentazione di entusiasmarvi, pensate al contratto scaduto da 7 anni e alla sottrazione del gradone relativo al 2013. E' bonus più che autofinanziato!
 
 
 

ASSUNZIONI FASE C LEGGI TUTTO

AVVISO USR: scelta della sede, differimento della presa di servizio, anno di prova, copertura esoneri e semiesoneri dei collaboratori del DS

Dall'Ufficio Scolastico Regionale sono giunte ulteriori ed importanti precisazioni in merito all'avvisorelativo alla FASE C di cui sopra:

DOCENTI CHE INTENDONO ASSUMERE SERVIZIO: ENTRO IL 1° DICEMBRE

I docenti che hanno accettato la nomina in ruolo della fase C) art. 1, comma 98, della legge n.107/2015 e intendono assumere effettivo servizio - convocati per l’assegnazione della sede per l’anno scolastico 2015/16 secondo i calendari già pubblicati sul sito di questo Ufficio Scolastico Regionale e sui siti istituzionali degli Uffici Territoriali - possono assumere effettivo servizio dal giorno successivo a quello dell’assegnazione della sede e non oltre il 1° dicembre 2015.

Ai sensi di quanto previsto dall’art. 1 comma 99 della legge 107/2015, la decorrenza economica del relativo contratto di lavoro consegue alla presa di servizio presso la sede assegnata.

ORDINE DI SCELTA DELLA SEDE

La scelta della sede per l’anno scolastico 2015/16 avverrà, analogamente a quanto avvenuto per la fase B, con precedenza per coloro i quali sono inseriti nelle graduatorie del concorso ordinario; per i candidati delle GAE si procederà secondo l’ordine delle fasce e quindi del rispettivo punteggio (prescindendo dall’inserimento nella graduatoria provinciale o nazionale).

ANNO DI FORMAZIONE E PROVA NEOASSUNTI

È pervenuta oggi, 11 novembre, una nota dell'Ufficio Scolastico Regionale con cui si forniscono alcune indicazioni e chiarimentiin merito all'anno di formazione e prova per i docenti neoassunti. LEGGI LA NOTA

Sono tenuti ad effettuare il periodo di formazione e di prova:

a. I docenti che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato, a qualunque titolo conferito, e che aspirino alla conferma nel ruolo;

b.I docenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione e prova o che non abbiano potuto completarlo negli anni precedenti. In ogni caso la ripetizione del periodo comporta la partecipazione alle connesse attività di formazione, che sono da considerarsi parte integrante del servizio in anno di prova;

c.I docenti per i quali sia stato disposto il passaggio di ruolo.

Il Miur aveva già emanato la nota 36167 del 5 novembre 2015 con la quale, in applicazione del recente DM 850/2015 concernente il periodo di formazione per i docenti neo assunti, come innovato dalla legge 107, detta i primi orientamenti operativi.

Rispetto alla bozza presentata durante l´incontro di informativa sindacale, la circolare accoglie solo in parte le richieste formulate dalla Gilda con i chiarimenti sulle questioni del part-time, del sostegno e delle classi affini.

In particolare, nella circolare si chiarisce che
- il numero di giorni richiesto per il superamento del periodo di prova (180 e 120 giorni) è ridotto proporzionalmente per chi è in part-time o impegnato su spezzone orario;
- la validità del servizio prestato in supplenza su sostegno è estesa anche nel caso di nomina in ruolo su posto comune e viceversa; 
- il periodo di formazione e prova può essere svolto, nell´anno scolastico di decorrenza giuridica della nomina, anche presso l´istituzione scolastica statale ove è svolta una supplenza annuale o sino al termine delle attività didattiche, purché su medesimo posto o classe di concorso affine. Per classi di concorso affini si devono intendere quelle comprese negli ambiti disciplinari di cui al D.M. n.354/1998 ove il servizio sia effettuato nello stesso grado d´istruzione della classe di concorso di immissione in ruolo. 

Inascoltata è rimasta invece la richiesta per quanto riguarda l´anno di prova dei docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo. La Gilda degli Insegnanti ritiene che nulla sia cambiato rispetto allo scorso anno e visto che la domanda è stata presentata con le vecchie regole (180 giorni di servizio), chiedeva una moratoria nei confronti dei colleghi che avessero richiesto ed ottenuto il passaggio di ruolo per il corrente anno scolastico.  

In ogni caso la nostra organizzazione si riserva di approfondire la questione con il proprio ufficio legale e di intraprendere ogni azione per tutelare i diritti acquisiti.

 

OTTOBRE 2015

DECRETO RIPARTIZIONE ORGANICO POTENZIATO REGIONE FVG

In data 22 ottobre è stato pubblicato con prot. AOODRFR-9487 il decreto di ripartizione dell'organico potenziato fra le province della regione Friuli Venezia Giulia.

Nell'allegato 1 al suddetto Decreto sono ripartiti i posti per le diverse classi di concorso della Scuola Secondaria di primo e secondo grado.
LEGGI TUTTO

 

BUONA SCUOLA: PRESENTATI DUE RICORSI AL TAR DEL LAZIO

Come preannunciato quest´estate, i sindacati rappresentativi della scuola - Flc CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS-Confsal e GILDA-Unams - hanno impugnato unitariamente davanti al Tar Lazio il primo provvedimento applicativo della legge 107/2015, ovvero il DGG n.767/2015, che esclude illegittimamente dal piano straordinario di assunzioni diverse tipologie di lavoratori precari. LEGGI TUTTO 

PERMESSI RETRIBUITI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO 2016

Oggi, 12 ottobre, è stato trasmesso dall'USR il decreto di ripartizione del contingente di posto per il personale scolastico avente diritto alla fruizione dei giorni di permesso straordinario per il diritto allo studio (150 ore). Nell'allegata cartella, oltre al decreto ed alle istruzioni operative, trovate anche il modello di domanda da presentare al proprio Dirigente Scolastico entro il 15 novembre 2015.

SCARICA LA CARTELLA COMPRESSA
 

Sistema integrato di educazione e istruzione, PROGETTO 0-6: nuovo incontro al Miur

In data 8 ottobre si è tenuto un ulteriore incontro in sede MIUR tra l´amministrazione e le OO.SS. sull´analisi e valutazione delle deleghe che accompagnano la legge 107/2015.
L´incontro odierno era sulla delega inerente la riforma zero-sei anni che dovrebbe ridisegnare l´assetto del servizio dei nidi e della scuola dell´infanzia.
LEGGI TUTTO

 
Inclusione alunni disabili: resocontro incontro al Miur

Nella giornata di ieri si è svolto un incontro sull´ inclusione degli studenti con disabilità fra l´ Amministrazione, rappresentata dal Capo Dipartimento De Pasquale, Dal Direttore Generale del Personale Novelli, dal Dott. Ciambrone, dal Magistrato Angiolella, responsabile dell´ Ufficio Legislativo e del Contenzioso del MIUR e dal Consigliere del Ministro, Chiappetta e le OO.SS. LEGGI TUTTO


Gilda-TV20151008


Comitato di Valutazione: indicazioni operative

Gran parte degli effetti della Buona Scuola si vedranno a partire dal prossimo a.s., nel frattempo è bene contenere  il più possibile i danni dovuti all'istituzione del COMITATO DI VALUTAZIONE il quale dovrà stabilire i criteri per la distribuzione del "premio" ai meritevoli, mentre il responsabile della valutazione sarà il dirigente scolastico...CONTINUA A LEGGERE





Giornata Mondiale dell'Insegnante: restituire dignità professionale di docenti.
 

Care maestre e cari maestri,
care professoresse e cari professori,

oggi, come ogni 5 ottobre, si celebra la Giornata Mondiale dell´Insegnante istituita dall´Unesco nel 1993 per segnalare a governi e opinione pubblica la necessità di valorizzare il ruolo dell´insegnante nel percorso di formazione, educazione e guida delle nuove generazioni.

Si tratta di una ricorrenza molto importante alla quale aderiscono oltre 100 Paesi di tutto il mondo. La Gilda degli Insegnanti per prima, e per diversi anni da sola, ha promosso in Italia la Giornata Mondiale dell´Insegnante, che quest´anno si carica di un significato ancora più particolare per i docenti italiani coinvolti dalla riforma del sistema d´istruzione entrata in vigore a luglio con la legge 107/2015.

Il tema che l´Unesco ha proposto alla riflessione per il 2015, "Empowering teachers, building sustainable societies", cioè "Un personale docente forte per costruire società sostenibili", risulta quantomai attuale per gli insegnanti italiani alla luce dei cambiamenti introdotti dalla cosiddetta "Buona scuola" renziana. La "Buona scuola", espressione che la Gilda degli Insegnanti ha ritenuto sin dall´inizio piuttosto eufemistica, non rafforza il profilo professionale, e di conseguenza il ruolo dell´insegnante nella società, ma al contrario, modificando alla radice lo stato giuridico del docente, lo indebolisce e, subordinandolo al dirigente scolastico, accentua il carattere impiegazio e burocratico della professione docente erodendone il prestigio sociale.

Come suggerisce il titolo della Giornata a noi dedicata, per realizzare un modello di società migliore e garantire un futuro alle nuove generazioni, è fondamentale il contributo apportato dagli insegnanti, la cui figura deve dunque recuperare quella centralità e quella dignità professionale purtroppo offuscate da politiche miopi che hanno considerato la scuola solo come voce di spesa e non come investimento.

Il ruolo strategico svolto dai docenti è stato ribadito anche dalla "Dichiarazione di Incheon" nel corso del World Education Forum che si è tenuto nell´omonima città sud coreana nel maggio scorso. In quell´occasione, i 1600 partecipanti provenienti da 160 Paesi si sono impegnati ad "assicurare che insegnanti ed educatori siano valorizzati, adeguatamente reclutati e formati, professionalmente qualificati, motivati e sostenuti".

Una nobile dichiarazione di intenti alla quale, però, devono seguire fatti concreti da parte della classe politica al governo, a partire da un aumento delle retribuzioni che per gli insegnanti italiani sono tra le più basse d´Europa, perchè la valorizzazione dello status dell´insegnante ("Empowering teachers") non può prescindere dal riconoscimento economico. A dimostrare la scarsa attenzione della politica italiana nei confronti della questione docente, e quindi del futuro delle nuove generazioni, c´è anche il richiamo della Corte costituzionale contro il blocco della contrattazione, ferma da 7 anni.

Auspichiamo che il Parlamento corregga le norme della legge 107/2015 che collidono con le raccomandazioni internazionali per la valorizzazione della professione docente e recepisca la proposta, da sempre cavallo di battaglia della Gilda degli Insegnanti e oggetto di una nostra proposta di legge, di istituire un´Area di contrattazione separata per i docenti. Al Governo, intanto, chiediamo che reperisca subito le risorse necessarie per riaprire il tavolo negoziale e rinnovare il contratto nazionale.


Rino Di Meglio
Coordinatore nazionale Gilda degli Insegnanti

 

SETTEMBRE 2015

Possibile lasciare una supplenza temporanea per accettarne una fino all’avente titolo

L.L.   La Tecnica della scuola  Martedì, 29 Settembre 2015.   

Ad integrazione delle istruzioni già impartite per l’anno scolastico in corso, il Miur, con nota prot. n. 31869, conferma le disposizioni già contenute nella circolare n. 8481 del 27 agosto 2014 nella parte in cui ha previsto la possibilità di lasciare una supplenza temporanea per accettare una supplenza sino alla nomina dell’avente titolo, esclusivamente per disponibilità relative a posti di sostegno.

Inoltre, ha ribadito che, in subordine allo scorrimento degli aspiranti collocati nelle graduatorie di istituto in possesso del titolo di specializzazione, il personale che ha titolo ad essere incluso nelle graduatorie di circolo e di istituto e che abbia conseguito il titolo di specializzazione per il sostegno, tardivamente, rispetto ai termini prescritti dai provvedimenti relativi alle graduatorie ad esaurimento e alle graduatorie di istituto ha titolo prioritario, nel conferimento del relativo incarico, attraverso messa a disposizione.


  Diplomati magistrali, Gilda: Situazione scandalosa, MIUR intervenga

http://www.gildavenezia.it/wp-content/uploads/2015/09/frecce-confusione1.jpg

“E´ scandalosa la situazione in cui si trovano i diplomati magistrali che, pur in possesso dell´abilitazione per insegnare nella scuola primaria, sono in balia dell´incertezza più assoluta a causa dei numerosi ricorsi avviati per ottenere l´inserimento nelle Gae”. A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, che cita l´esempio di alcune province dove ci sono docenti assunti e poi licenziati per lasciare la cattedra ad altri diplomati magistrali che hanno presentato e vinto il ricorso.

“Manca del tutto la certezza del diritto – incalza Di Meglio – perché ci sono insegnanti che si sono rivolti al Tar e altri al giudice del lavoro e in alcuni casi hanno vinto il ricorso e in altri no, nonostante le condizioni fossero identiche. E´ assurdo che non si chiarisca di chi sia la competenza giurisdizionale e che il Miur taccia. Chiediamo perciò al ministro Giannini – conclude il coordinatore della Gilda – di intervenire subito per sanare questa situazione paradossale”.

Roma, 28 settembre 2015
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

BONUS 500 EURO: COMUNICATO STAMPA

RIORDINO CLASSI DI CONCORSO: PROPOSTE DELLA GILDA DEGLI INSEGNANTI


29/09/2015: CONVOCAZIONE CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO A.S. 2015/16

Con nota prot. 3690/B3 della scuola polo I.C. Gorizia 2,sono state disposte ulteriori convocazioni per la stipula di contratti a tempo determinato.

LEGGI LA CONVOCAZIONE



CONVOCAZIONE CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO A.S. 2015/16


Con nota prot. 3475/B3 della scuola polo I.C. Gorizia 2,sono state disposte ulteriori convocazioni per la stipula di contratti a tempo determinato.

LEGGI LA CONVOCAZIONE


CONVOCAZIONE PER LA SCELTA DELLA SEDE E POSTI DISPONIBILI FASE B

Si comunica che il 12 settembre 2015 sono convocati,  per procedere alla scelta della sede di servizio provvisoria per l’a.s. 2015/2016, tutti i candidati, già individuati quali destinatari di proposta di assunzione a tempo indeterminato nell’ambito della FASE B, di cui all’art. 1, commi 96 e ss. della legge n. 107 del 13 luglio 2015, che hanno accettato la proposta tramite le apposite funzioni “polis” entro il termine assegnato. 

Il personale convocato dovrà presentarsi personalmente nel giorno e nell’ora indicata, munito di documento di identità in corso di validità.

I convocati hanno facoltà di delegare altra persona di fiducia che si presenterà munita di apposita delega, firmata in originale, unitamente a copia del documento di identità del delegante e del delegato.

SCARICA IL CALENDARIO
con le sedi di convocazione           

POSTI DISPONIBILI GORIZIA


POSTI DISPONIBILI PORDENONE


POSTI DISPONIBILI TRIESTE


POSTI DISPONIBILI UDINE

ISTRUZIONI OPERATIVE ( NOTA PROT. AOODRFR/7515)
NB.
nella nota sono riportati in modo inesatto gli indirizzi delle caselle di posta elettronica ordinaria degli Ambiti Territoriali 

Ecco l'elenco con gli indirizzi corretti:

Ufficio IV - Ambito territoriale della Provincia di GORIZIA: usp.go@istruzione.it

Ufficio V - Ambito territoriale della Provincia di PORDENONE: usp.pn@istruzione.it

Ufficio III - Ambito territoriale della Provincia di TRIESTE: usp.ts@istruzione.it

Ufficio VI - Ambito territoriale della Provincia di UDINE: usp.ud@istruzione.it


AGOSTO 2015

CONVOCAZIONE CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO A.S. 2015/16

UFFICIO IV Ambito Territoriale per la Provincia di Gorizia

 
 

GIORNO

ORA

OPERAZIONI

NOTE

 

25.08.2015

10.00

CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO SCUOLA PRIMARIA E INFANZIA

POSTI COMUNI E SOSTEGNO

 

c/o AULA MAGNA IST. SLATAPER di GORIZIA

via Diaz, 20

26.08.2015

10.00

CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO SCUOLE SECONDARIE DI I E II GRADO  POSTI COMUNI E SOSTEGNO

c/o AULA MAGNA IST. SLATAPER di GORIZIA

via Diaz, 20

  

NON SONO CONVOCATI I DOCENTI INSERITI CON RISERVA NELLE GRADUATORIE DI OGNI ORDINE E GRADO

LEGGI LA CONVOCAZIONE COMPLETA DELLE ISTRUZIONI

DOCENTI NOMINATI IN RUOLO A.S. 2015/16 PROVINCIA DI GORIZIA

SCUOLA DELL'INFANZIA

SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO
 

ASSEGNAZIONI PROVVISORIE ED UTILIZZAZIONI INFANZIA E PRIMARIA

Pubblicato oggi, 6 agosto, il decreto concernente le assegnazioni provvisorie e le utilizzazioni per la scuola dell'infanzia e la scuola primaria a.s. 2015/16
VISUALIZZA IL DECRETO

ASSEGNAZIONI PROVVISORIE ED UTILIZZAZIONI PRIMO E SECONDO GRADO

Pubblicato oggi, 6 agosto, il decreto concernente le assegnazioni provvisorie e le utilizzazioni per la scuola secondaria di primo e secondo grado a.s. 2015/16

SCARICA LA CARTELLA COMPRESSA

INTEGRAZIONE SUCCESSIVA

DISPONIBILITÀ SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

Si rendono note le disponibilità relativa alla scuola secondaria di secondo grado aggiornate alla data del 6 agosto 2015.
LEGGI TUTTO

PIANO STRAORDINARIO ASSUNZIONI: LE ULTIME FAQ DAL MIUR

Il Miur ha aggiornato le faq sul piano straordinario di assunzioni in ruolo. Si tratta di 7 nuove faq (n.ri 18-24) rispetto a quelle
pubblicate il 28 luglio. Tra le più rilevanti: si potrà rientrare con la mobilità nella provincia di preferenza? si potrà continuare a lavorare come supplente?... LEGGI TUTTO
 

  DISPONIBILITÀ POSTI PER LA MOBILITÀ DI FATTO E LE NOMINE IN RUOLO PERSONALE

DOCENTI DI OGNI ORDINE E GRADO A.S. 2015/16 .
SCARICA CARTELLA COMPRESSA


CONVOCAZIONE  DOCENTI SCUOLA DELL'INFANZIA E PRIMARIA PER ASSUNZIONE A TEMPO

INDETERMINATO

Oggi,4 agosto 2015, è stata affissa all'albo la convocazione degli aspiranti candidati all'assunzione a tempo indeterminato nella scuola

dell'infanzia e primaria. LEGGI


DECRETO DISTRIBUZIONE RUOLI

Oggi,4 agosto 2015, è stato pubblicato il DECRETO di ripartizione dei posti per l'assunzione a tempo indeterminato per la provincia di Gorizia.

VISUALIZZA IL DECRETO



Home
NEWS
ARCHIVIO A.S. PRECEDENTI
CONTRATTI
Servizi
Link
Contattaci